Le vendite di smartphone rallentano il passo. Primo calo di sempre per gli iPhone Apple

(Teleborsa) – Crisi passeggera o inversione di trend? E’ quello che si stanno domandando gli analisti alla luce delle ultime statistiche sulle vendite di iPhone Apple.

Secondo l’ultimo rapporto di Gartner, società di ricerca specializzata nel settore tecnologico, nel quarto trimestre del 2015 le vendite di Melafonini sono scese per la prima volta del 4,4% a 71,525 milioni di pezzi, mentre la quota di mercato si è assottigliata dal 20,4% al 17,7%.

Il tutto, a vantaggio dei produttori dei Paesi emergenti quali Huawei e Lenovo, mentre Samsung si conferma regina con vendite in aumento da 73 a 83 milioni di unità e una quota di mercato che passa dal 19,9% al 20,7%.

A giocare contro il colosso di Cupertino il rafforzamento del dollaro, il rallentamento economico di molti Emergenti e l’ascesa di telefonini a basso costo.

Poco brillanti anche i numeri complessivi: le vendita globali di smartphone sono infatti salite del 9,7% su base trimestrale a 403 milioni di unità, mettendo a segno la crescita più bassa dal 2008.

Nel 2015, invece, le vendite globali di telefonini sono salite del 14,4% a 1,4 miliardi di unità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le vendite di smartphone rallentano il passo. Primo calo di sempre per...