Le Pmi sfidano la crisi: a caccia di export e innovation manager

(Teleborsa) – I tempi cambiano. Le figure professionali pure. La crisi economica ha condizionato l’ultimo decennio del sistema produttivo del Paese, accelerando il processo di rinnovamento delle aziende italiane, costrette a competere con mercati sempre più globalizzati. Nuove sfide che si sono tradotte con nuove necessità e un cambiamento organizzativo imprescindibile per affrontare al meglio la concorrenza internazionale da parte dei nuovi attori economici in ascesa.

E’ la fotografia di un’indagine che Confapi, la Confederazione delle Piccole e Medie Imprese private Italiane, ha realizzato coinvolgendo 1.500 imprese del proprio Sistema con l’obiettivo di individuare i ruoli oggi più strategici nelle organizzazioni aziendali. Il 57,4% delle imprese coinvolte nella ricerca ha dichiarato di aver bisogno di figure manageriali di elevata professionalità in grado di supportare e sviluppare i processi produttivi e organizzativi.

ALLA SCOPERTA DI NUOVI MERCATI – Di queste il 34,4% non può prescindere da un export manager con il compito di sviluppare il mercato estero della propria azienda. Il manager deve saper scegliere i nuovi potenziali mercati di riferimento e analizzare le specificità di ogni Paese e contesto economico: è una figura molto ricercata in quanto associa oltre alle tipiche competenze manageriali anche conoscenze linguistiche, storiche e di politica socio economica.

SOTTO IL SEGNO DELL’INNOVAZIONE – Il 23% individua nell’innovation manager un ruolo chiave per accelerare i processi di innovazione e digitalizzazione dell’impresa. L’innovation manager è una figura professionale cresciuta molto grazie anche al Piano nazionale Industria 4.0 che ha accelerato la trasformazione digitale delle pmi italiane. Un manager dell’innovazione ha il compito di analizzare e monitorare tutte le funzioni del business aziendale e di capire quali abbiano bisogno di un intervento, o sono più sensibili, in tema di innovazione.

Le Pmi sfidano la crisi: a caccia di export e innovation manager