Le grandi società italiane: ecco la classifica dei manager più popolari

(Teleborsa) – Da Urbano Cairo, patron della Cairo Communication (La7), a Giovanni De Gennaro, Presidente di Leonardo: la classifica dei 100 manager con la migliore “reputazione” online subisce una grave perdita a settembre, quella di Sergio Marchionne, cheil 25 luglio scorso ha perso la sua lotta contro una grave malattia. L’ex CEO di Fiat Chrysler Automobiles era al primo posto grazie anche alla sua popolarità planetaria.

La classifica stilata mensilmente da Top Manager Reputation, relativa al mese di settembre, vede salire Urbano Cairo di una posizione con 77,1 punti ed aggiudicarsi il 1° posto della classifica generale. Graduatoria che nelle prime cinque posizioni non inverte l’ordine precedente e vede subito dopo Francesco Starace (Enel), John Elkann (FCA), Claudio Descalzi (ENI) e Remo Ruffini (Moncler).

Nella sezione Energy si colloca al primo posto Francesco Starace, CEO di Enel, seguito da Claudio Descalzi, CEO di ENI e Marco Alverà, CEO di Snam.

La sezione Infrastrutture vede in primo piano il numero uno di Fincantieri Giuseppe Bono, seguito dai due vertici di Saipem, il CEO Stefano Cao, che si aggiudica il secondo posto, ed il Presidente Francesco Caio.

Per il settore Fashion è al primo posto il numero uno di Moncler Remo Ruffini, seguito dal patron di Tod’s, Diego Della Valle, e dal fondatore di Luxottica, Leonardo Del Vecchio.

Nella divisione Finance si classificano in ordine il Consigliere delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, il CEO di Generali, Philippe Donnet e l’AD di Poste Italiane, Matteo Del Fante.

Per il settore Alimentazione e Bevande si segnalano il CEO di Campari, Bob Kunze-Concewitz, il numero uno di Barilla, Claudio Colzani, e quello di Ferrero Lapo Civiletti.

Al top della classifica Industria tre rappresentanti dell’auto: il Presidente di FCA John Elkann, il CEO di Brembo Alberto Bombassei e quelli di Pirelli Marco Tronchetti Provera.

A guidare il settore Media e Telecomunicazioni c’è l’incontrastato Urbano Cairo, seguito con uno scarto di punto non indifferente dal numero uno della TIM Amos Grenish e dal Presidente di Fininvest Marina Berlusconi.

In un settore Sport poco popolato ci sono solo due candidati: Aurelio De Laurentiis a capo della S.S. Calcio Napoli e Andrea Agnelli che guida la quotata Juventus Football Club.

Al timone dei Trasporti l’Ad di NTV (Italo) Flavio Cattaneo, ma gli tengono dietro due alti dirigenti di Trenitalia: l’Amministratore delegato Orazio Iacono ed il Presidente Tiziano Onesti.

Le grandi società italiane: ecco la classifica dei manager più ...