Le borse europee scelgono il segno più in avvio

(Teleborsa) – Esordio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente, dopo il finale timidamente negativo di stamane di Tokyo e quello al rialzo delle piazze cinesi. I mercati europei continuano a reagire positivamente agli attacchi terroristici di ieri a Bruxelles, mostrando di non voler cedere al terrore. 

Priva di dati macroeconomici rilevanti l’agenda odierna.

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA mentre il petrolio (Light Sweet Crude Oil) scivola a 41,1 dollari per barile.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a 103 punti base.

Tra gli indici di Eurolandia, seduta senza slancio per Francoforte, che riflette un moderato aumento dello 0,63%, piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,29%, composta Parigi, che cresce di un modesto +0,68%.

Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 18.801 punti, continuando la scia rialzista evidenziata da quattro guadagni consecutivi, innescata venerdì scorso.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, incandescente Poste Italiane, che vanta un incisivo incremento del 3,36% dopo aver raddoppiato l’utile nel 2015.

In primo piano STMicroelectronics, che mostra un forte aumento del 2,24%.

Tonica Banca Popolare dell’Emilia Romagna che evidenzia un vantaggio dell’1,56%.

In luce Banca Mps, con un ampio progresso dell’1,41%.

Banco Popolare e BPM sospese in attesa di nota: oggi le riunioni dei consigli per la fusione.

Offerta Anima Holding, che arretra dell’1,52%.

In ribasso anche Mediaset, che scende dell’1,22%.

Le borse europee scelgono il segno più in avvio