Le borse europee consolidano i record

(Teleborsa) – Piazza Affari non si sposta dai valori della vigilia, in linea con i principali mercati di Eurolandia. I listini azionari provano a difendere i livelli record raggiunti nella seduta di ieri che non vedevano da prima della pandemia. Un ottimismo sulla ripresa sostenuto anche dalle previsioni del FMI che ha rivisto al rialzo le stime sulla crescita globale. Gli investitori guardano anche alle indicazioni in arrivo stasera dalle minute della riunione della Federal Reserve di marzo.

Sul mercato valutario, poco mosso l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,188. L’Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,29%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,62%.


Sulla parità lo spread, che rimane a quota +101 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,68%.

Nello scenario borsistico europeo incolore Francoforte, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente, tonica Londra che evidenzia un bel vantaggio dello 0,83%. Performance modesta per Parigi che mostra un rialzo dello 0,25%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.743 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 26.971 punti, in prossimità dei livelli precedenti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Nexi (+2,27%), Leonardo (+1,26%), Atlantia (+1,11%) e Telecom Italia (+0,99%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Moncler, che prosegue le contrattazioni a -1,65%.

Soffre Interpump, che evidenzia una perdita dell’1,11%.

Preda dei venditori Tenaris, con un decremento dell’1,03%.

Discesa modesta per Banco BPM, che cede un piccolo -0,94%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Esprinet (+2,72%), Tinexta (+2,16%), doValue (+1,34%) e Zignago Vetro (+1,22%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Maire Tecnimont, che prosegue le contrattazioni a -1,36%.

Si concentrano le vendite su Tod’s, che soffre un calo dell’1,31%.

Vendite su Banca MPS, che registra un ribasso dell’1,26%.

Seduta negativa per Technogym, che mostra una perdita dell’1,14%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le borse europee consolidano i record