Le borse europee aprono la settimana con segno più

(Teleborsa) – Seduta tonica per le borse del Vecchio Continente, che avviano la settimana mostrandosi in frazionale rialzo. In apertura resta indietro invece piazza Affari che non riesce a cogliere il vento europeo degli acquisti, registrando guadagni appena al di sopra della parità.

Gli indici europei seguono così la scia lasciata dalle borse asiatiche, che hanno concluso la seduta in forte rialzo, con in luce principalmente gli indici cinesi.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,16. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,01%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,35%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 277 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,09%.

Tra gli indici di Eurolandia ben impostata Francoforte, che mostra un incremento dello 0,79%, e bilancio positivo per Parigi, che vanta un progresso dello 0,58%. Chiusa per festività la borsa di Londra: nel Regno Unito in data odierna si celebra il Bank Holiday.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 20.780 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share, che si posiziona a 23.019 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Leggermente positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,24%); consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Star (+0,19%).

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti viaggi e intrattenimento (+1,32%), materie prime (+0,96%) e beni per la casa (+0,48%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, sostanzialmente tonico Tenaris, che registra una plusvalenza dello 0,97%.

Guadagno moderato per Atlantia, che avanza dello 0,89%.

Piccoli passi in avanti per Moncler, che segna un incremento marginale dello 0,82%.

Giornata moderatamente positiva per Saipem, che sale di un frazionale +0,78%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Juventus (+4,30%), Fincantieri (+1,19%), Tamburi (+1,07%) e Italmobiliare (+1,02%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Credem, che prosegue le contrattazioni a -1,28%.

Soffre Cementir, che evidenzia una perdita dell’1,24%.

Tentenna Enav, che cede lo 0,80%.

Sostanzialmente debole ASTM, che registra una flessione dello 0,56%.

Le borse europee aprono la settimana con segno più