Le borse consolidano il rally. A Piazza Affari corre l’auto

Prosegue il rally delle borse europee, a metà giornata, a braccetto con Piazza Affari, sopo aver avviato stamattina gli scambi di buonumore, complice il consistente recupero delle borse asiatiche. Anche i futures USA danno segnali confortanti per la partenza di Wall Street.

A sostenere la rimonta sono state soprattutto le ricoperture, specie nei settori che recentemente sono stati più bersagliati dalle vendite.

La mattinata è stata caratterizzata da una grande attenzione al fiume di dati macro in arrivo in Europa e più tardi in USA, che segnalano un miglioramento del mercato del lavoro, ma rilanciano i rischi di deflazione.

Sul valutario, prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,35%. Lieve miglioramento dello Spread, che scende fino a 112 punti base, con un calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,72%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, brilla Francoforte, con un forte incremento (+2,52%), ottima performance per Londra, che registra un progresso del 2,36%, exploit di Parigi, che mostra un rialzo del 2,81%. Sessione euforica per Piazza Affari, con il FTSE MIB che mostra un balzo del 2,55%.

Tra i best performers di Milano si segnalano le auto, in particolare Fiat Chrysler Automobiles che avanza del 3,97%, assieme alla controllante Exor (+4,16%), sfruttando il temporaneo rimbalzo del settore auto europeo, nonostante gli “avvertimenti” di Fitch.

In passerella anche il lusso, che recentemente era stato penalizzato dalla crisi cinese, con Salvatore Ferragamo che mostra un forte incremento del 4,03%.

In denaro Campari (+3,61%).

Fra i peggiori vi sono i petroliferi, con Tenaris che registra un calo dello 0,74%e Saipem dello 0,42%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le borse consolidano il rally. A Piazza Affari corre l’auto