Lavoro, Visco: “Rafforzare capitale umano sfida importante”

(Teleborsa) – In Italia “la sfida di rafforzare il capitale umano è particolarmente importante”, ha affermato il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nel suo intervento all’Università del Sacro Cuore a Milano. “I dati mostrano che rispetto ad altre economie avanzate, gli italiani spendono meno in educazione, imparano meno e, una volta che sono al lavoro, participano meno alla formazione professionale”.
Il tasso di partecipazione al mercato del lavoro è a sua volta basso e “la quota di giovani ai quali ci si riferisce come Neet“, cioè che non studiano e non seguono alcuna formazione, è “ben superiore le medie europee”.

I policy-maker dovrebbero agire per ridurre l’impatto della transizione tecnologica sui lavoratori più vulnerabili: questo il monito lanciato poi da Visco, secondo cui “la disoccupazione tecnologica potrebbe essere solo una fase di adattamento temporaneo. Ma i responsabili politici non possono ignorare i costi di questa transizione e dovrebbero essere compiuti tutti gli sforzi per ridurre al minimo le difficoltà per le persone maggiormente colpite”.

Negli ultimi anni – ha aggiunto – la struttura delle opportunità di lavoro si è fortemente polarizzata in molti paesi avanzati, tra cui l’Italia, con una domanda in espansione sia nelle professioni con salari alti sia in quelle con salari bassi, ma diminuendo le opportunità di lavoro con salari medi”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, Visco: “Rafforzare capitale umano sfida importante&#8221...