Lavoro, prosegue il rallentamento delle assunzioni, ancora boom di voucher

(Teleborsa) – Nei primi quattro mesi del 2016, ci sono stati circa 73 mila nuovi contratti a tempo indeterminato, in calo del 77,8% rispetto ai 330 mila circa dei primi quattro mesi del 2015. Lo comunica l’INPS nell’ultimo Osservatorio sul precariato spiegando che il dato risente della “riduzione degli incentivi sui contratti stabili”.

Complessivamente le assunzioni, nel periodo gennaio-aprile 2016 sono risultate 1,6 milioni con una riduzione di 242.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-13,1%). Questo rallentamento – spiega l’INPS – ha coinvolto essenzialmente i contratti a tempo indeterminato: -233.000, pari a -35,1% sul primo quadrimestre 2015. 

L’istituto di previdenza sociale, ha rilevato inoltre che, sempre nei primi quattro mesi dell’anno, sono stati venduti 43,7 milioni di voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, del valore nominale di 10 euro, con un incremento, rispetto al primo quadrimestre 2015, pari a +43,1%.

Lavoro, prosegue il rallentamento delle assunzioni, ancora boom di&nbs...