Lavoro, per i commercianti la ripresa resta debole

(Teleborsa) – “Il peggioramento rilevato a febbraio sul versante dell’occupazione (-97 mila rispetto a gennaio) e della disoccupazione (+7 mila) è l’ennesima conferma della debolezza della ripresa”. E’ il commento di Confcommercio al dato sul mercato del lavoro italiano pubblicato stamane dall’Istat.

Il confronto su base annua, spiega l’associazione dei commercianti, indica un miglioramento della situazione del mercato del lavoro (+96 mila occupati, -136 mila disoccupati), ma “i ritmi registrati dall’occupazione a partire dallo scorso mese di settembre non consentono facili ottimismi”. Saranno molto lunghi i tempi di recupero degli occupati persi durante la crisi, ad oggi ancora oltre le 700 mila unità rispetto al massimo di aprile 2008.

Infine, in commercianti ricordano che “i dati mensili sono provvisori e soggetti a forti revisioni che, talvolta, modificano radicalmente verso e intensità della variazione degli occupati osservata in un primo tempo”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, per i commercianti la ripresa resta debole