Lavoro, partite IVA in calo ma non è detto che sia un male

Ancora segnali negativi per il lavoro indipendente in Italia.

Nell’ultimo Osservatorio sulle partite IVA del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia è emerso che ad agosto sono state aperte 16.265 nuove partite IVA, il 6,5% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

“Sembra consolidarsi la tendenza degli effetti derivanti dalle nuove forme contrattuali introdotte dal Jobs Act, accompagnate
dagli incentivi fiscali per le assunzioni a tempo indeterminato, che sembrano aver continuato a favorire la costituzione di rapporti di lavoro dipendente rispetto a rapporti di lavoro autonomo con partita IVA” rilevano dal Dicastero di Via XX Settembre.

Lavoro, partite IVA in calo ma non è detto che sia un male