Lavoro, Orlando: a lavoro con il Mise per misure anti delocalizzazione

(Teleborsa) – Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha dichiarato che la vicenda GKN di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, “si aggiunge al novero delle recenti procedure di licenziamento annunciate da varie multinazionali, che incide pesantemente sul destino di centinaia di lavoratori e che rischia di riverberarsi sul tessuto produttivo e sociale circostante, producendo fenomeni di desertificazione industriale”. “Certamente è necessario che vi siano misure di contrasto più efficaci e su questo siamo al lavoro con il Mise, anche con la revisione dell’attuale impianto normativo che purtroppo non ha prodotto i risultati sperati”, ha spiegato nel corso di un question time alla Camera.

Nel frattempo, l’esonero contributivo per i lavoratori autonomi iscritti all’INPS ed i professionisti associati alle Casse private è entrato in vigore: è stato, infatti, pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro il decreto interministeriale che disciplina la misura da 2,5 miliardi. Per accedervi occorre avere un reddito 2019 fino a 50.000 euro e un calo del fatturato annuo 2020 almeno del 33%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, Orlando: a lavoro con il Mise per misure anti delocalizzazione