Lavoro, il 9 febbraio prima mobilitazione nazionale dei navigator

(Teleborsa) – Martedì 9 febbraio avrà luogo a Milano la prima mobilitazione nazionale dei navigator, le figure professionali assunte nel 2019 per aiutare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare un lavoro. Lo hanno annunciato una nota congiunta FeLSA CISL, NIdIL Cgil e UILTemp.

Alla base della protesta c’è la scadenza il prossimo 30 aprile del contratto con Anpal (Agenzia nazionale politiche attive per il lavoro) senza alcuna indicazione per quello che avverrà in futuro. “Sono lavoratrici e lavoratori laureati, che hanno svolto un’accurata formazione professionale per cercare lavoro per i soggetti più deboli, sopperendo anche all’assenza di strumentazioni di supporto adeguate – si legge nella nota – In una fase in cui le preoccupazioni occupazionali sono enfatizzate dalla minaccia di conclusione del blocco dei licenziamenti, mentre permane la grave recessione economica, come è possibile che venga lasciata senza soluzione la scadenza dei loro contratti di lavoro?”.

Nidil Cgil, Felsa Cisl, Uiltemp chiedono quindi la proroga dei contratti, una riforma complessiva degli ammortizzatori sociali, la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari di Anpal e nuove assunzioni nei centri per l’impiego.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, il 9 febbraio prima mobilitazione nazionale dei navigator