Lavoro, grande successo per la Carta dei diritti della CGIL

(Teleborsa) – La CGIL farà un referendum sui temi del lavoro, degli appalti, dei voucher e del reintegro. Lo ha annunciato la leader sindacale Susanna Camusso, presentando i risultati della consultazione sulla Carta dei diritti universali, che ha avuto un grandissimo successo. 

La consultazione sulla Carta, che aspira a trasformarsi in una proposta di legge con la raccolta firme che inizierà il 9 aprile prossimo, ha mobilitato almeno 1 milione e mezzo di lavoratori ed è stata approvata con una maggioranza del 98%. La consultazione ha avuto numeri importanti, con banchetti in tutte le maggiori piazze italiane e oltre 41 mila assemblee in soli due mesi.

La Camusso ha parlato di una “uno straordinario evento democratico che per numeri e dimensioni non ha uguali” ed ha tenuto a sottolineare che il “consenso supera i nostri iscritti”.

Una maggioranza superiore al 93% si è espressa anche a favore dei referendum. “Abbiamo ricevuto un mandato esplicito”, ha dunque commentato la leader della CGIL, affermando che “il mondo del lavoro ha voglia di provare a cambiare pagina”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, grande successo per la Carta dei diritti della CGIL