Lavoro, Di Maio: “Prossimi obiettivi salario minimo e taglio cuneo fiscale”

(Teleborsa) – “Il salario minimo e il taglio del cuneo fiscale sono il mio prossimo obiettivo”. Ad affermarlo è stato il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, intervistato da Rtl 102.5.

Un obiettivo ambizioso sul quale Di Maio spera di incontrare l’appoggio del Partito democratico. “Voglio iniziare con un tavolo con Confindustria e sindacati e spero che Pd sciolga la riserva” ha affermato il Ministro. Il suo piano prevede, inizialmente, di “abbassare il cuneo in alcuni settori specifici in modo che il salario minimo non sia problema per gli imprenditori”. Alle imprese, ha aggiunto Di Maio,
“bisogna dare una abbassamento del cuneo fiscale selettivo come nel settore del made in italy”.

Intanto, come annunciato giorni fa, il vicepremier ha convocato i sindacati per un incontro mercoledì 13 marzo alle 15.30. Secondo quanto si apprende, la convocazione è rivolta ai segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, per un confronto che si prospetta ad ampio raggio, a partire dai temi lavoro, pensioni e sviluppo. Temi su cui gli stessi sindacati avevano sollecitato il tavolo.

Lavoro, Di Maio: “Prossimi obiettivi salario minimo e taglio cun...