Lavoro, assunzioni in crescita del 15,2% nel primo trimestre

(Teleborsa) – Inizio d’anno con il segno più per le assunzioni del settore privato.

Complessivamente, segnala l’INPS nell’Osservatorio sul precariato, nel periodo gennaio-marzo 2018 sono state 1.743.000, il 15,2% in più rispetto allo stesso periodo del 2017.

In crescita tutte le componenti: contratti a tempo indeterminato +5%, contratti a tempo determinato +12,1%, contratti di apprendistato +18,6%, contratti stagionali +31,4%, contratti in somministrazione +18% e contratti intermittenti +51,9%.

Nello stesso periodo le trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato sono state 51.000, in forte incremento (+73%) rispetto allo scorso anno, mentre risultano in contrazione i rapporti di apprendistato confermati alla conclusione del periodo formativo (-19,0%).

Le cessazioni nel complesso sono state 1.350.000, in aumento rispetto all’anno precedente (+14,5%): a crescere sono le cessazioni di tutte le tipologie di rapporti a termine, soprattutto i contratti a tempo determinato e in somministrazione, mentre diminuiscono quelle dei rapporti a tempo indeterminato (-6,6%).

Sempre nel primo trimestre del 2018 il saldo tra assunzioni e cessazioni, pari a +393.000, superiore a quello del corrispondente periodo del 2017 (+334.000).

Lavoro, assunzioni in crescita del 15,2% nel primo trimestre