L’auto elettrica? In Italia è ancora lontana dall’affermarsi

(Teleborsa) – L’auto elettrica è ancora un mercato di “nicchia” in Italia nonostante i tassi di crescita interessanti visti negli ultimi anni. Ecco perché il Governo sta pensando ad un maxi piano da 2 miliardi per incentivare la domanda di auto elettriche o ibride.

Stando ad una analisti di Facile.it su dati ACI, a dicembre 2018 erano appena poco più di 256.000 le auto elettriche o ibride, pari allo 0,66% del parco auto circolante.

Uno sguardo al territorio evidenzia che la Lombardia è in vetta, con una percentuale di autovetture elettriche/ibride pari all’1,2% del totale mezzi circolanti nella regione, seguita da Trentino-Alto Adige (1,12%) ed Emilia-Romagna (1,03%). Le regioni meno virtuose, sono la Campania (solo lo 0,13% delle auto), la Basilicata (0,14%) e la Calabria (0,16%).

Nonostante la scarsa diffusione, il mercato ha presentato negli ultimi 3 anni tassi di crescita esaltanti – +130% dal 2015 al 2018 – anche per effetto di una serie di incentivi già riconosciuti alle auto “green”, a partire dalla RC Auto che riconosce uno sconto fino al 20% sul premio finale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’auto elettrica? In Italia è ancora lontana dall’afferma...