Latte, prezzo più che quadruplicato dalla stalla allo scaffale

(Teleborsa) – Il prezzo del latte fresco moltiplica più di quattro volte nel passaggio dalla stalla allo scaffale, ma agli allevatori non rimangono neanche quei pochi centesimi necessari per dare da mangiare agli animali.

Sugli scaffali italiani, il prezzo del latte fresco di qualità oscilla attorno a 1,50 euro al litro, con la differenza tra i prezzi pagati dal consumatore italiano e il prezzo riconosciuto agli allevatori che è la più alta d’Europa.

E’ quanto emerge dal dossier Coldiretti “Quote latte: un anno dopo” presentato alla mobilitazione di migliaia di allevatori che sono scesi in piazza con mucche e trattori ad un anno dalla fine delle quote latte di fronte a un crisi senza precedenti.

Secondo l’analisi dei coltivatori diretti, nel nostro Paese il latte fresco viene pagato dai consumatori oltre il 30 per cento in più rispetto alla Germania e il 20 per cento in più nel confronto con la Francia, ma nelle stalle arrivano solo pochi centesimi.

La questione quote latte – ricorda Coldiretti – è iniziata nel 1984 con l’assegnazione ad ogni Stato membro dell’Unione di una quota nazionale che poi doveva essere divisa tra i propri produttori. All’Italia fu assegnata una quota molto inferiore al consumo interno di latte. Negli anni, l’Italia è riuscita ad ottenere dall’UE aumenti della propria quota di produzione, ma nel periodo tra il 1995 e il 2009 si sono accumulate le multe. Il 1992, con la legge 468, poi il 2003, con la legge 119, e infine il 2009, con la legge 33, sono state le tappe principali del difficile iter legislativo per l’applicazione delle quote latte che ha consentito alla stragrande maggioranza dei 36 mila allevatori di mettersi in regola, acquistando o affittando quote per un valore complessivo di 2,42 miliardi di euro, mentre solo una magra minoranza è responsabile delle pesanti pendenze con l’Unione Europea.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Latte, prezzo più che quadruplicato dalla stalla allo scaffale