L’Antritrust accende un faro sui fornitori di ossigeno a domicilio

L’Antitrust ha avviato un’istruttoria nei confronti di 14 imprese, che forniscono servizi di assistenza domiciliare di ossigenoterapia e ventiloterapia, a pazienti con grave insufficienza respiratoria.

L’avvio dell’istruttoria è finalizzato ad accertare l’esistenza di eventuali intese restrittive della concorrenza e coinvolge le società Linde Medicale, Medicair Italia, Medicair Sud, Medigas Italia, Magaldi Life, Sapio Life, Eubios, OXY Live, Ossigas, Respiraire, SICO – Società Italiana Carburo Ossigeno, Vivisol, Vivisol Napoli e Vitalaire Italia.

L’istruttoria tende a verificare se le imprese, in occasione di alcune gare bandite da o per conto di ASL per l’aggiudicazione di questi servizi a domicilio, abbiano attuato un coordinamento delle rispettive strategie per spartirsi il mercato e aumentare i costi a carico della stazione appaltante: o presentando offerte coordinate ovvero astenendosi congiuntamente dalla presentazione di offerte e rilanci competitivi.

Per accertare tali circostanze, i funzionari dell’authority hanno eseguito una serie di ispezioni nelle sedi delle società interessate, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust e del Nucleo frodi tecnologiche della Guardia di Finanza.

L’Antritrust accende un faro sui fornitori di ossigeno a do...