L’Antitrust chiude il caso Telecom senza sanzioni

(Teleborsa) – L’Antitrust ha chiuso senza sanzioni il procedimento di inottemperanza nei confronti di Telecom Italia, aperto nel luglio del 2015 per eccertare l’ipotesi di ostruzionismo nei confronti dei concorrenti nell’accesso alla rete ed alla banda larga.

L’authority per la concorrenza ha infatti preso atto che il gruppo ha “ottemperato alle raccomandazioni” ed ha rimosso i comportamenti ostruzionistici posti in essere fra il 2009 ed il 2011, per i quali era già stata sanzionata nel 2013 con 102 mila euro di multa.

Le procedure erano state attivate da Fastweb, Vodafone e Wind e sono sfociate, in alcuni casi, in sede civile, venendo chiuse con accordi transattivi.

In particolare, il Bollettino evidenzia il miglioramento dei livelli di performance dei servizi di accesso, non soltanto di quelli oggetto dell’istruttoria ma anche dei nuovi servizi di accesso in fibra.

L’Antitrust chiude il caso Telecom senza sanzioni