L’Anas festeggia i 90 anni con una Mostra storica itinerante

(Teleborsa) – L’Anas festeggia i suoi 90 anni con una mostra ed un libro fotografico sul tema “strada”. La sua costituzione risale al 17 maggio 1928 con il nome di AASS. Raccontare la storia di Anas, che oggi fa parte della grande famiglia FS Italiane, significa quindi ripercorrere le tappe più importanti dello sviluppo del Paese e la storia di tutti gli italiani.

Nasce con questo obiettivo la Mostra Mi ricordo la strada curata da Emilia Giorgi e Antonio Ottomanelli. Esposta al Salone Centrale della Triennale di Milano fino  al 18 marzo, la mostra racconta quasi un secolo di storia italiana, attraverso le immagini di 10 grandi eventi che hanno mosso milioni di persone, utilizzando la strada sia come mezzo sia come metafora. Lo spettatore potrà rivivere, attraverso le più belle immagini provenienti da tredici archivi diversi, eventi eclatanti e di rottura, come lo sbarco degli alleati in Sicilia nel 1943 o l’alluvione di Firenze nel 1966, per arrivare all’ultimo Angelus di Papa Benedetto XVI e alla ricostruzione della Basilica di Siponto di Edoardo Tresoldi.

L’installazione poi sarà riadattata e trasportata a bordo di un truck per essere esposta nelle principali città italiane. Il roadshow di Anas intitolato “Congiunzioni” partirà il 20 aprile da Trieste alla volta di Reggio Emilia, Assisi, Olbia, Salerno, Reggio Calabria, per arrivare il 16 maggio a Catania, dove si celebrerà la chiusura del tour con una due giorni dedicata al futuro e all’innovazione. 

Il presidente Ennio Cascetta sottolinea il “ruolo fondamentale che Anas ha avuto nella modernizzazione del Paese, influenzandone lo sviluppo economico e culturale” e ricorda l’ingresso della società nel Gruppo FS Italiane a gennaio del 2018, che rappresenta “solo l’ultimo dei passi compiuti nel processo di continua trasformazione di un’azienda che non si è mai fermata”.

“Anas è oggi un’azienda rinnovata, che da tre anni a questa parte ha fatto del cambiamento la propria bussola”, ha rimarcato l’Amministratore Delegato, Gianni Vittorio Armani, ricordando che Anas ha un volume di investimenti già interamente finanziati e, con l’ingresso nel Gruppo FS Italiane, “un nuovo assetto industriale capace di accrescere gli standard di qualità, efficienza e sicurezza della rete stradale nazionale”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Anas festeggia i 90 anni con una Mostra storica itinerant...