Lagarde scherza sul Bitcoin e torna a criticare mercato criptovalute

(Teleborsa) – La prende sullo scherzo, sorridendo, ma le sue parole sono l’ennesima stilettata al Bitcoin ed alle sue sorelle. La Presidente della BCE, Cristine Lagarde, torna ad attaccare velatamente il mercato delle criptovalute, già etichettato in passato con un “asset altamente speculativo”.

“Scommetto che ci sono meno donne nella comunità degli investitori in Bitcoin di quanti siano gli uomini”, afferma Lagarde in occasione di un webinar sulla parità di genere, aggiungendo “la mia è solo una scommessa, ma mi sorprenderei se non fosse così”.

L’affermazione arriva all’indomani delle parole dure del suo “vice”, Luis De Guindos, che ha fatto cenno alla “esuberanza” delle criptovalute e all’esistenza di una “bolla”. Il vicepresidente ha anche affermato che il Bitcoin “non è una moneta, è un asset con fondamentali molto deboli” e chi investe si assume “grandi rischi”.

Non solo in Europa, ma anche in America e in Asia le criptovalute vengono guardate con grande apprensione e sono state oggetto di un recente attacco della Segretaria al Tesoro USA Janet Yellen, che le ha definite un asset “altamente speculativo”. E ancora la messa al bando della Cina che ne ha vietato le transazi8oni ed il dietrofront di Elon Musk, patron di Tesla.

A dispetto dei detrattori, il mercato non sembra ancora pronto ad esplodere. Il Bitcoin recupera oggi quasi il 20% oltre 42mila dollari, mentre Ethereum avanza del 22% a 2.9421 dollari, Binance Coin del 21% a 412 USD e Dogecoin del 24% a 0,4181 USD.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lagarde scherza sul Bitcoin e torna a criticare mercato criptovalute