L’Aeroporto di Fiumicino rafforza legame con l’Argentina con assaggio della cucina tipica

(Teleborsa) – Un ponte fra Italia e Argentina che unisce i cieli e le tradizioni culinarie dei due Paesi. E’ questo il senso di una iniziativa lanciata oggi presso l’Aeroporto di Fiumicino: un viaggio nella cultura enogastronomica argentina che da oggi e fino al prossimo 11 ottobre allieterà i passeggeri in partenza e in transito dall‘area di imbarco E dello scalo Leonardo da Vinci.

L’iniziativa, frutto della collaborazione tra l’Ambasciata de la Repubblica Argentina in Italia, Aeroporti di Roma e Plaza Premium Lounge, conferma lo stretto legame che unisce Italia e Argentina, avviato lo scorso anno con la donazione di un’opera di Alejandro Marmo.

L’iniziativa va poi a rafforzare le intense relazioni fra i due Paesi, testimoniate anche dai dati del traffico aereo: negli ultimi 3 anni c’è stato un costante aumento dei volumi che hanno raggiunto 250 mila passeggeri nei primi 8 mesi del 2019, con una crescita di oltre il 30% rispetto allo stesso periodo del 2016. Dal Leonardo Da Vinci partono due voli giornalieri che collegano Roma con Buenos Aires operati da Alitalia e da Aerolineas Argentinas.

La Lounge del gruppo Plaza Premium sarà la location dove i viaggiatori potranno deliziare il loro palato con alcuni piatti tipici argentini, rivisitati dalle sapienti mani degli Chef Cristiano Catapano, Laura Marciani, Dino De Bellis e il maestro pasticcere Giovanni Cagnazio, che coniugheranno l’eccellenza dei prodotti DOC della cucina italiana alle ricette tipiche argentine.

“Si tratta di un ulteriore tassello che conferma il rapporto di sinergia che si è venuto a creare tra Italia e Argentina”, sottolinea l’Amministratore Delegato di Aeroporti di Roma, Ugo de Carolis, spiegando che per l’iniziativa è stata scelta una location “di cui siamo orgogliosi, la Plaza Premium Lounge, una sala a elevato comfort, con servizi aperti a tutti i passeggeri che ha come peculiarità quella di offrire una scelta gastronomica di qualità grazie alla presenza di prodotti italiani DOC. Oltre ad ospitare ogni giorno passeggeri provenienti dai paesi del Sud America”.

La General Manager di Plaza Premium Lounge, Analia Marinoff ha detto che questo evento “testimonia una relazione che si va rafforzando nell’interesse primario dei passeggeri dell’aeroporto Leonardo da Vinci e che conferma ancora una volta il rapporto di amicizia e vicinanza tra i due Paesi”. “I passeggeri provenienti dal Sud America – ha aggiunto – rappresentano per la nostra lounge una percentuale davvero significativa e in costante crescita”.

“Siamo lieti di essere qui oggi insieme all’addetto Economico Cecilia Castillo e la responsabile dell’Ufficio Promozione e Turismo, Vanesa Di Martino Creide, e accogliere gli ospiti a questa importante manifestazione di promozione turistica ed enogastronomica argentina”, ha concluso l’Ambasciatore Tomas Ferrari.

Teleborsa ha intervistato anche Raffaele Pasquini, Responsabile Marketing e Sviluppo Prodotto di AdR,

“Questo evento è un connubio fra due grandi tradizioni, che si intersecano da moltissimi anni e non sta certo a me ricordare quanto unisca in termini di storia l’Italia all’Argentina, unite anche dai 300 mila passeggeri che ogni anno si muovono tra Buenos Aires”, ha commentato il manager di AdR, che definisce Fiumicino la “porta naturale di ingresso e di uscita di questi flussi”.

Pasquini ha spiegato che la cucina argentina ben si sposa con le ricercatezze italiane e questa esperienza mette al centro il suolo, il green, la sostenibilità, che “sono elementi chiave del credo di Aeroporti di Roma”.

L’evento – ha sottolineato – conferma l’estrema attenzione di AdR per il passeggero, che resta al centro, per consentirgli di vivere un’esperienza piacevole di viaggio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Aeroporto di Fiumicino rafforza legame con l’Argentina c...