L’Aeroporto di Crotone riparte con Ryanair

(Teleborsa) – L’Aeroporto di Crotone esce dall’empasse grazie a Ryanair. Durante i mesi tipicamente estivi potrà contare sui collegamenti con Milano Bergamo e Pisa.

Un primo passo verso il rilancio dello scalo crotonese, gestito (come Lamezia e Reggio Calabria) da Sacal, con cui il vettore irlandese ha avviato un rapporto di collaborazione che potrebbe sfociare nei prossimi mesi in accordi più importanti e soprattutto impattanti per la mobilità dei residenti nel territorio calabrese e quanti lo scelgono come meta turistica.

Il collegamento con gli aeroporti di Milano Bergamo e Pisa avrà frequenza trisettimanale e sarà operato da giugno a fine agosto.

Michael O’Leary, CEO di Ryanair, giunto a Roma per annunciare la programmazione invernale 2018-2019, ha riservato questa importante novità che riguarda i rapporti con Sacal, lasciando intendere che potranno esserci positivi sviluppi nel prossimo futuro.

In una nota Michael O’Leary ha speso parole di elogio per Arturo De Felice, presidente di SACAL, e il suo management, che – ha affermato – hanno lavorato alacremente per garantire la riapertura dell’aeroporto di Crotone. Il ritorno degli aeromobili con l’arpa celtica sulla pista di Crotone prelude a ulteriori novità in chiave di espansione del network in Calabria.

O’Leary presenta le due rotte da Crotone per Milano e Bergamo e Pisa “come parte dello sviluppo dei servizi Ryanair verso la Costa Ionica in partnership con il nuovo management SACAL”, con la prospettiva di “portare avanti ulteriori sviluppi in ciascuno dei tre aeroporti della Calabria”.

L’Aeroporto di Crotone riparte con Ryanair