L’Ad Viola: dopo il riassetto MPS sarà una banca solida e risanata

(Teleborsa) – “Una soluzione definitiva e immediata al problema degli Npl, un capital plan che prevede un aumento di capitale fino a 5 miliardi già garantito da un maxi-pool di banche internazionali, l’aumento della copertura degli incagli al 40%. Siamo alla svolta vera e finale che porterà Mps a essere tra le banche più solide in Italia. Stavolta il sistema Italia ha fatto squadra e ha funzionato nell’interesse di tutti”.

A parlare è Fabrizio Viola, Amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena, il giorno dopo l’approvazione del maxi-piano di rilancio del Gruppo, approvato in extremis e prima dell’esito negativo degli stress test. “La maxi-operazione annunciata due giorni fa, con l’aumento fino a 5 miliardi e la cartolarizzazione delle sofferenze da 27 miliardi – aggiunge Viola – rappresenta una svolta fondamentale nella storia degli ultimi anni. Siamo alla fase finale di un lungo riassetto avviato nel 2012”.

L’Ad Viola: dopo il riassetto MPS sarà una banca solida e ...