L’accordo tra Arabia Saudita e Russia spinge i titoli petroliferi

(Teleborsa) – Si muovono al rialzo i titoli petroliferi di Piazza Affari. Saipem mostra una salita dell’1,01%, mentre Eni avanza dello 0,65%. A dare una spinta ai titoli petroliferi l’accordo tra Arabia Saudita e Russia che hanno deciso di cooperare per mantenere la stabilità dei prezzi dell’oro nero. 

Intanto, Eni ha annunciato interventi sulla macro-struttura organizzativa della società. Il gruppo del cane a sei zampe spiega che è stata anticipata la costituzione, alle dirette dipendenze dell’Amministratore Delegato, della Direzione Compliance Integrata, originariamente prevista entro dicembre di questo anno.

La struttura avrà la responsabilità della compliance legale (riguardante la responsabilità amministrativa di impresa, il Codice Etico, l’Antibribery, l’Antitrust, la privacy, la protezione del consumatore e le financial regulations) e opererà dal 12 settembre prossimo.

Contestualmente sarà avviato un progetto aziendale per proseguire nell’individuazione e sviluppo di azioni di miglioramento dell’efficacia complessiva dei processi di compliance.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’accordo tra Arabia Saudita e Russia spinge i titoli petro...