La trimestrale di SAP entusiasma. Boom dei servizi cloud

Risultati in crescita per la software house tedesca Sap, che ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 898 milioni di euro, in aumento del 2% rispetto all’anno prima. “Chiaramente il terzo trimestre è stato record”, ha commentato il numero uno del gruppo Bill McDermott, lasciando chiaramente intemdere che il gruppo potrebbe sorpassare la guidance a fine anno.

L’utile non calcolato secondo il metodo standard internazionale (IFRS) si è attestato a 1,17 miliardi, superando ampiamente gli 1,09 miliardi attesi dagli analisti. 

I ricavi sono balzati del 17% a 4,98 miliardi di euro, beneficiando dei nuovi abbonamenti ai servizi cloud, i cui ricavi sono raddoppiati a 599 milioni di euro. A gennaio, la società era stata costretta a tagliare le previsioni sino al 2017 a causa del ritardo dei servizi in questione.

Grazie all’ottimo andamento del business, Sap ha confermato le sue previsioni per l’esercizio 2015, anticipando una forte crescita delle attività cloud, che dovrebbero generare un Ebit di 5,6-5,9 miliardi di euro. 

A dispetto di queste rosee indicazioni, il titolo Sap a Francoforte non brilla questa mattina, contenendo il progresso nello 0,12% a fronte di un mercato negativo.

La trimestrale di SAP entusiasma. Boom dei servizi cloud