La trasformazione di Evans (Fed) da “colomba” a “falco”

(Teleborsa) – Il governatore della Fed di Chicago, Charles Evans appoggia una stretta più decisa sui tassi di interesse, negli Stati Uniti. Il banchiere che finora si era dimostrato più “colomba” ovvero più restio nel sostenere un costo del denaro più elevato, entra a far parte del club dei “falchi” coloro che propendono per una politica monetaria più rigida da parte della Banca centrale americana.

“L’economia appare tanto solida da sembrare naturale che imprese e consumatori possano convivere con tassi di interesse più alti”, ha detto Evans, intervistato dal Wall Street Journal, che quest’anno non è membro votante del Federal Open Market Committee (FOMC, la commissione della Fed che si occupa di politiche monetarie).

Il governatore ha fatto sapere di non ritenere importante se si deciderà per uno o due rialzi ancora quest’anno, aggiungendo che l’inflazione ora sembra “abbastanza buona”, questione che, invece, finora aveva destato le sue preoccupazioni mostrando un atteggiamento dovish (colomba) all’interno della Federal Reserve.

La trasformazione di Evans (Fed) da “colomba” a “fal...