La TAV mette in crisi il Governo

(Teleborsa) – Continuano a rincorrersi in queste ore voci di una possibile crisi di Governo generate dal nodo TAV. Il Senato ha detto sì alla Torino-Lione bocciando la mozione M5s contraria alla realizzazione dell’opera, con 181 no (compresi quelli di Lega e Pd) e 110 sì (di cui 107 dei senatori Cinque stelle).

Secondo alcuni sarebbe in discussione la tenuta del Governo, anche se alcune fonti dell’Ansa rivelano che durante l’assemblea congiunta di stasera, alla quale sarà presente anche il vicepremier Luigi Di Maio, non si discuterà della tenuta dell’Esecutivo ma verranno affrontati altri punti in vista della riorganizzazione avviata.

Si attendono le dichiarazioni dell’altro vicepremier, Matteo Salvini, stasera in occasione di un comizio a Sabaudia mentre il leader del Pd, Nicola Zingaretti esorta Conte a salire al Quirinale visto che “il Governo non ha più la maggioranza”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La TAV mette in crisi il Governo