La Spagna potrebbe tornare alle urne. Il Parlamento nega la fiducia a Rajoy

(Teleborsa) – In Spagna aleggia lo spettro di una terza tornata alle elezioni anticipate. La Camera dei deputati ha negato l’investitura al primo ministro designato Mariano Rajoy, nel primo voto espresso dal Parlamento.

Rajoy si era aggiudicato un’altra elezione, lo scorso giugno, ma senza incassare la maggioranza assoluta tanto da far cadere la Spagna nell’ingovernabilità. Nelle elezioni di giugno, dopo quelle di dicembre 2015, Rajoy ha ottenuto una maggioranza relativa con 137 deputati su 350.

A votare contro l’investitura sono stati 180 deputati a fronte di 170 voti a favore.

Decisiva è stata la posizione dei socialisti di Pedro Sanchez: non dare alcun aiuto politico al Partito Popolare. “Il Psoe non si asterrà mai davanti alla corruzione e alla soppressione dei diritti”, ha affermato Sanchez. “Non ci fidiamo di voi e non vi concederemo un perdono ingiustificato.”

Il Primo Ministro incaricato ci riproverà nella seconda votazione di domani, anche se si fa sempre più concreta la prospettiva di tornare alle urne a dicembre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Spagna potrebbe tornare alle urne. Il Parlamento nega la fiducia a ...