La SPAC di Mustier (ex UniCredit) punta a raccogliere 500 milioni in IPO ad Amsterdam

(Teleborsa) – La SPAC co-gestita da Jean Pierre Mustier, ex CEO di UniCredit, e Diego De Giorgi, ex Head of Global Investment di Bank of America , si quoterà nei prossimi giorni alla Borsa di Amsterdam, puntando a raccogliere 500 milioni di euro. La data più probabile per l’IPO è il 29 aprile, ha detto oggi in un comunicato la società, Pegasus Europe.

La SPAC è sostenuta finanziariamente, oltre che dai due banchieri che la gestiranno, anche dalla francese Tikehau Capital (società d’investimento e alternative asset management) e Financière Agache, una holding controllata dal gruppo Arnault. La SPAC, acronimo di Special Purpose Acquisition Company, è un veicolo di investimento costituito per raccogliere capitali sul mercato attraverso la quotazione in Borsa; i capitali raccolti nella IPO sono destinati ad essere impiegati per un’operazione di acquisizione di una società target.

Pegasus mira a raccogliere fondi “per collaborare con una società di servizi finanziari che offre un forte potenziale di crescita dei profitti, attraverso il consolidamento o la crescita organica, e che potrebbe essere accelerata tramite una quotazione, l’accesso al capitale e una guida strategica”, si legge in una nota. In particolare, Pegasus guarderà a società attive in tre settori: gestione degli investimenti, assicurazioni e finanza diversificata.

Gli sponsor di Pegasus hanno confermato oggi un impegno di capitale superiore a 165 milioni di euro per il progetto, con 55 milioni di euro investiti nell’IPO. Inoltre, gli sponsor istituzionali Tikehau Capital e Financière Agache forniranno un un Forward Purchase Agreement fino a 100 milioni di euro che Pegasus potrà richiedere al momento di una aggregazione aziendale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La SPAC di Mustier (ex UniCredit) punta a raccogliere 500 milioni in I...