La scuola che verrà: al via Fiera Didacta Italia online

(Teleborsa) – 647 eventi in programma fra seminari, convegni, webinar e workshop immersivi. Domani, martedì 16 marzo, alle ore 14,00 , si alza il sipario sulla quarta edizione di Fiera Didacta Italia, l’appuntamento più importante in Italia per l’innovazione nel mondo della scuola e i professionisti del settore. Fino a venerdì 19 marzo, docenti, educatori, dirigenti scolastici, esperti e principali aziende del settore avranno, dunque, la possibilità di confrontarsi per cercare di trovare insieme e in modo sinergico nuovi approcci e soluzioni innovative per riformulare il sistema scolastico italiano, alla luce dell’emergenza pandemica globale.

Alla cerimonia inaugurale, che si potrà seguire via streaming sulla piattaforma dedicata e in diretta Facebook, dopo i saluti del presidente di Firenze Fiera, Lorenzo Becattini, interverranno, in presenza dalla Sala Verde di Villa Vittoria, il sindaco di Firenze, Dario Nardella e il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. In collegamento, a seguire, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, Vincenzo Zara in rappresentanza del Ministero dell’Università e Ricerca e Theodor Niehaus, presidente di Didacta Germania. Sarà quindi la volta dell’assessora all’Istruzione, Università e Ricerca della Regione Toscana, Alessandra Nardini, di Sara Funaro, assessora all’Educazione e Welfare del Comune di Firenze. In chiusura l’intervento del presidente di Indire, Giovanni Biondi con le conclusioni.

Fra le novità di questa edizione, il progetto Didacta in classe con gli insegnanti che per il primo anno potranno partecipare con le loro classi ad alcuni eventi in programma.

FARE, NON PROVARE: nuove idee di leadership educativa è l’iniziativa gratuita a cura dei dirigenti scolastici per l’incontro virtuale con le aziende, per partecipare agli eventi formativi focalizzando l’attenzione sui nuovi scenari che stanno cambiando la scuola.

Nel corso dell’evento, sarà inoltre presentata la partnership strategica di TIM con Google che si arricchisce di un nuovo importante elemento: la certificazione di Google for Education Partner in Italia.
Obiettivo dell’accordo, che vuole individuare soluzioni che permettano alle Istituzioni Scolastiche e all’Università il normale proseguimento delle attività didattiche in presenza, da remoto oppure in modo integrato, è offrire gli strumenti in grado di rispondere ad ogni tipo di esigenza: dalle soluzioni applicative per la didattica digitale integrata basate su Google Workspace for Education, con i relativi servizi di assistenza specialistica e formazione, alla connettività (fissa e mobile), alle soluzioni di security, fino ai dispositivi Chromebook Samsung e ai corsi di formazione per docenti erogati da TIM Academy. Il progetto – charisce la nota – “sarà presentato il 17 marzo alle ore 16 nel talk Innovare la didattica con TIM e Google for Education- l’esperienza delle insegnanti del Liceo Statale G. Guacci di Benevento.

Un impegno concreto e costante quello di TIM che è inoltre impegnata, insieme ad oltre 40 partner istituzionali e industriali, nel portare avanti Operazione Risorgimento Digitale, uno dei più imponenti programmi di divulgazione e formazione digitale mai attuato in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La scuola che verrà: al via Fiera Didacta Italia online