La salute delle banche europee migliora

(Teleborsa) – Il comparto bancario sta proseguendo il percorso di rafforzamento tanto che, a livello aggregato, è già in linea con le norme di Basilea 3 sul capitale. Norme, che entreranno pienamente in vigore all’inizio del prossimo anno. 

Lo rileva l’EBA, l’autorità bancaria europea, nel suo ultimo monitoraggio. Nella relazione, si evince che gli istituti UE presentano un indice di capitale di qualità CET1 (Common Equity Tier) al 12,8%, a giugno 2016, contro il 12,7% del precedente esercizio. 

Complessivamente, l’EBA rileva che non si ravvisano carenze patrimoniali (shortfall) rispetto ai requisiti prudenziali richiesti dalle normative. “In media, le banche europee sono in gran parte conformi ai requisiti futuri patrimoniali di vigilanza, con solo un piccolo numero di istituti che presentano potenziali deficit di capitale”. 

La salute delle banche europee migliora