La Riforma della PA entra nel vivo. Arrivano i decreti attuativi

(Teleborsa) – La Riforma della Pubblica Amministrazione entra nel vivo, grazie all’approvazione dei primi decreti attuativi da parte del Consiglio dei Ministri, in una seduta quasi notturna.

Oltre ai temi ben noti della stretta sulle partecipate (statali e comunali), della cittadinanza digitale (carta d’identità elettronica) e del ripensamento della figura del manager pubblico, i fatti recenti di Sanremo hanno portato alla ribalta anche altre tematiche, come quella di dare una stretta ai cosiddetti “furbetti del cartellino”, per neutralizzare l’assenteismo e favorire il recupero dell’efficienza della PA.

Questa mattina dovrebbe tenersi una conferenza stampa del Premier Matteo Renzi e dei Ministri delle Riforme Marianna Madia e dell’Istruzione Stefania Giannini, per illustrare il contenuto dei decreti attuativi, fra i quali si inserisce anche il concorso della scuola. 

Nell’alveo della riforma della PA entrano però anche tematiche molto specifiche, come quelle che riguardano la riforma dei porti, l’accorpamento della guardia forestale con quella dei carabinieri, le nomine di Carlo Calenda a portavoce dell’Italia a Bruxelles e di Maria Angela Zappia ad ambasciatrice presso la Nato. 

“Con i decreti attuativi oggi uno Stato più semplice”, ha preannunciato via Twitter il Ministro della PA Marianna Madia.

La Riforma della PA entra nel vivo. Arrivano i decreti attuativi