La Reserve Bank of Australia intravede una crescita rapida

(Teleborsa) – “Mentre le prospettive di crescita sono state positive, tuttavia rimane spazio per una maggiore crescita, che potrebbe essere assistita da tassi di interesse più bassi”. E’ cosi che la Reserve Bank of Australia (RBA) ha motivato le decisioni prese nella sua riunione di politica monetaria che si è tenuta il 2 agosto scorso.

La banca centrale australiana ha ritoccato all’ingiù il costo del denaro dello 0,25% all’1,50% dall’1,75% in una decisione che era attesa dagli analisti. 

E ‘stato il secondo taglio di quest’anno a causa di un’inflazione è scesa ben al di sotto del target desiderato tra il 2% e il 3%.
 La RBA attualmente  prevede che l’inflazione rimarrà al di sotto il target desiderato, fino alla fine del 2018.

Con l’inflazione contenuta, la RBA ha inoltre assicurato che c’è spazio per i tassi di crescita ancora più veloci. Le previsioni RBA su base annua una crescita del PIL tra il 2,5% e il 3,5% rispetto al 2016, salgono ora tra il 3% al 4% entro il 2018, un ritmo considerato sopra le valutazioni di crescita potenziale.

La Reserve Bank of Australia intravede una crescita rapida