La mobilità del futuro spinge i rally in Borsa di Volkswagen, Tesla e Apple

(Teleborsa) – La capitalizzazione di mercato di Tesla e Apple salirà a 3.000 miliardi di dollari entro il 2030, mentre se il mercato applicasse multipli simili all’azienda fondata da Elon Musk anche al business dei veicoli elettrici di Volkswagen, questo varrebbe più di quanto vale oggi l’intera società tedesca. Sono alcune delle valutazioni degli analisti uscite nelle ultime ore, che hanno fatto schizzare le quotazioni delle tre aziende in Borsa.

Alla base delle valutazioni degli esperti c’è la convinzione che queste società usciranno trionfanti dal passaggio a veicoli elettrici e a guida autonoma che sta interessando, ma soprattutto interesserà nei prossimi anni, il settore automotive. Secondo gli analisti di Deutsche Bank, il segmento di veicoli green di Volkswagen varrebbe circa 195 miliardi di euro, tanto che la banca tedesca ha aumentato oggi il proprio target price del 46% a 270 euro. Inoltre, secondo gli analisti tedeschi, Volkswagen potrebbe superare Tesla per vendite di veicoli elettrici già il prossimo anno.

Cathie Wood, volto noto di Wall Street che gestisce Ark Investment Management, ritiene c’è il 50% di possibilità che Tesla crei nei prossimi cinque anni una vettura completamente autonoma. Inoltre, Wood è stata solo l’ultima a prevedere che Tesla raggiungerà il traguardo dei 3.000 dollari ad azione, dando alla società una valutazione di quasi 3 trilioni. Negli scorsi mesi, l’analista di New Street Pierre Ferragu aveva reso noto delle previsioni secondo le quali l’azienda di Musk può raggiungere una capitalizzazione di mercato tra 2,3 trilioni e 3,3 trilioni entro il 2030.

Jim Suva di Citigroup è invece convinto che la Apple Car potrebbe spingere le vendite di Cupertino del 10%-15% e del 5%-11% l’EBITDA. “Il dibattito sull’ingresso di Apple nell’automotive, a nostro avviso, non riguarda il se ma il quando e in che misura”, ha scritto in una nota. Citigroup e Wedbush ritengono inoltre che la valutazione di Apple possa raggiungere l’obiettivo dei 3 trilioni di dollari, che sarebbe pari a un aumento di circa 1 trilione rispetto all’attuale capitalizzazione di mercato.

Le azioni ordinarie di Volkswagen hanno chiuso la seduta a Francoforte in rialzo del 14,68% a 321,8, mentre le azioni privilegiate con un +7,29% a 237,6. Apple è in rialzo del 3,17% a Wall Street, attestandosi a 123,8. Operativamente le attese propendono per la continuazione del rialzo verso la resistenza stimata in area 125 e successiva a quota 128,6. Supporto a 121,4. Tesla Motors guadagna il 5,50%. A livello operativo si prevede un proseguimento della seduta all’insegna del toro con resistenza vista a quota 702,8 e successiva a 729,9. Supporto a 675,8.

Nonostante le previsioni rosee per il futuro, le azioni di Apple hanno perso il 7% da inizio 2021, quelle di Tesla il 4%. Le azioni ordinarie di Volkswagen hanno invece guadagnato l’86% dalla prima seduta dell’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La mobilità del futuro spinge i rally in Borsa di Volkswagen, Tesla e...