La Grecia raggiunge l’accordo con i creditori per sbloccare gli aiuti

(Teleborsa) – Anche questa volta l’accordo preliminare fra la Grecia ed i suoi creditori è stato raggiunto, a dispetto delle rinnovate ansie circa il rischio di sblocco dell’ulteriore tranche di aiuti, nell’ambito della seconda revisione del programma di salvataggio pattuito nell’estate del 2015.

Atene ha raggiunto nella notte il faticosissimo accordo preliminare con i suoi creditori internazionali – Fondo Monetario Internazionale, Commissione europea e BCE – per bloccare i nuovi fondi (circa 7,4 miliardi di euro), in cambio di nuove concessioni sul fronte dei tagli alla spesa e di un irrigidimento fiscale.

Ad annunciare l’intesa, che dovrà essere ratificata dall’Ecofin in programma il 22 maggio, è stato il ministro delle finanze greco, Eukleidis Tsakalotos.

Fra le  concessioni fatte dal governo greco c’è l’abbassamento della soglia di esenzione da 8.636 euro a 6 mila euro e una serie di liberalizzazioni, in particolare l’elettricità. Tuttavia, il Premier Tsipras è riuscito a far passare alcune richieste, in particolare la possibilità, fra qualche tempo, di aiutare bambini e famiglie in difficoltà.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Grecia raggiunge l’accordo con i creditori per sbloccare gli ...