La Gran Bretagna esce dall’UE. Crolla l’Asia

(Teleborsa) – Si scatena l’Orso sulle piazze asiatiche dopo che la Gran Bretagna ha scelto di lasciare l’Unione Europea.  Il 23 giugno è un “nuovo giorno dell’indipendenza per il nostro Paese. E’ l’alba di un Regno Unito indipendente”. Così ha commentato l’esito del voto britannico il leader euroscettico dell’Ukip, Nigel Farage. Una vittoria per nulla scontata del fronte del Leave nel referendum sulla Brexit.

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha chiuso in ribasso di oltre 8 punti percentuali a 14.927,84 punti mentre il più ampio Topix ha ceduto il 7,73% 1.198,32 punti. Pesante anche la discesa di Seul che chiude in calo del 3,25% 

Più contenute le cadute di Shanghai che cede l’1,15% e Shenzhen lo 0,52%. Giù Taiwan -2,30%.

In rosso anche le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute: Hong Kong perde il 4,36%, Kuala Lumpur l’1,38%, Jakarta il 2,28% e Singapore il 2,31%. Bangkok -3,41%.

La Gran Bretagna esce dall’UE. Crolla l’Asia