La fusione Deutsche Borse-LSE finisce nel mirino dell’UE

(Teleborsa) – Il faro della Commissione europea vuole far luce sul progetto di fusione fra la Borsa tedesca, Deutsche Borse, quella londinese, London Stock Exchange, che controlla Piazza Affari. Obiettivo dell’inchiesta, “determinare se l’operazione ridurrebbe la concorrenza in diversi campi delle infrastrutture dei mercati finanziari”.

L’UE, in una nota, spiega che la fusione mira a combinare le attività di DB e di LSE, più diverse grandi “clearing house” (camere di compensazione) europee, e, sottolinea che “condurrebbe alla creazione dell’operatore di borsa di gran lungo più importante dell’UE”.

“Dobbiamo vegliare affinché gli operatori continuino ad avere accesso alle infrastrutture dei mercati finanziari a condizioni concorrenziali: per questo abbiamo aperto un’inchiesta approfondita per esaminare questo progetto di fusione”, ha spiegato il commissario europeo alla Concorrenza, Margrethe Vestager.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La fusione Deutsche Borse-LSE finisce nel mirino dell’UE