La ferrovia Baku-Istanbul pronta entro il 2016. Rivoluzione del traffico merci da Cina e intera Asia

(Teleborsa) – Presto merci e passeggeri in treno dall’Asia alla Turchia attraverso il Caucaso. La nuova linea ferroviaria che raggiungerà Istanbul da Baku, capitale e più grande porto dell’Arzebaigian, verrà ultimata prima della fine del 2016.  Lo ha dichiarato all’Hürriyet, uno dei più diffusi quotidiani della Turchia, Ahmet Arslan, neo Ministro dei Trasporti, degli Affari Marittimi e delle Comunicazioni del governo di Ankara.

“Il nostro obiettivo – sottolinea il Ministro turco – è quello di finire la linea ferroviaria nel tratto Baku-Tiblisi-Kars entro il prossimo dicembre. Questo progetto e la Marmaray (tunnel ferroviario sottomarino di 14 Km inaugurato il 29 ottobre 2013), hanno enorme importanza per il nostro paese”. Con l’apertura del collegamento, la capacità dei trasporti ferroviari verrà raddoppiata e, completandola, il trasporto merci per ferrovia, che oggi è di circa 27-28 milioni di tonnellate, potrebbe raggiungere in breve i 50 milioni”.

Il ministro Arslan ha anche annunciato che il progetto del Canale Istanbul sta per essere avviato. Progetto questo che  prevede la costruzione di un canale marittimo attraverso il Bosforo, dal Mar Nero al Mar di Marmara, trasformando la sponda europea di Istanbul in un’isola.

La ferrovia Baku-Tiblisi-Kars, congiungendosi da qui alla ferrovia per Istanbul, è un progetto regionale di collegamento ferroviario tra Turchia, Georgia e Azerbaigian. In origine era previsto che i lavori si concludessero entro il 2010, ma poi un primo ritardo provocò lo slittamento al 2013, con poi un altro rinvio alla seconda metà del 2015. Ma nel settembre di quell’anno l’annuncio di un altro ritardo, con la precisazione che la linea non sarebbe stata pronta prima di un non meglio specificato mese del 2016.

In seguito a una ulteriore riunione trilaterale nello scorso febbraio, i ministri degli esteri dei tre paesi avevano annunciato che la ferrovia sarebbe stata finalmente completata nel 2017. E nuove vetture letto per il servizio viaggiatori saranno appunto pronte per quella data. Ora l’annuncio del neo Ministro turco che parla di anticipo a fine 2016.

Il progetto Baku-Tbilisi-Kars è destinato a completare un corridoio di trasporto che collega l’Azerbaijan alla Turchia (e quindi l’Asia centrale e la Cina verso l’Europa) per ferrovia. Alla fine del 2015, un treno merci ha impiegato solo 15 giorni di tempo per viaggiare dalla Corea del Sud a Istanbul attraverso Cina, Kazakistan, Azerbaigian e Georgia. Molto meno tempo di un viaggio per mare. Si annuncia così una vera rivoluzione nel trasporto delle merci dall’Estremo Oriente all’Europa. La linea è destinata a trasportare un volume annuo iniziale di 6,5 milioni di tonnellate , in aumento di un obiettivo a lungo termine di 17 milioni di tonnellate.

La ferrovia Baku-Istanbul pronta entro il 2016. Rivoluzione del traffico merci da Cina e intera Asia
La ferrovia Baku-Istanbul pronta entro il 2016. Rivoluzione del traffi...