La Fed riconosce ripresa banche USA, nessuna data certa su rialzo tassi

(Teleborsa) – Le condizioni finanziarie delle maggiori banche americane “si sono rafforzate in modo significativo” dalla crisi finanziaria, il sistema bancario “è ben capitalizzato”. La Federal Reserve riconosce la ripresa delle banche americane e parla di aumento della crescita del credito e di prestiti in sofferenza ora ai minimi dalla crisi finanziaria.

Il presidente della Banca centrale americana, Janet Yellen tornata a testimoniare sulla supervisione bancaria davanti alla commissione Finanza della Camera, non ha fornito le tempistiche sul rialzo dei tassi negli Stati Uniti. 

Il numero uno della Fed ha spiegato di non avere “una tempistica prefissata su eventuali azioni sui tassi di interesse” e dunque su un eventuale aumento. La Banca centrale americana ha deciso di lasciare il costo del denaro fermo a un intervallo tra lo 0,25 e lo 0,50%, aprendo tuttavia alla possibilità di rialzi entro fine anno. Secondo gli analisti, la stretta potrebbe arrivare durante il meeting di dicembre.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Fed riconosce ripresa banche USA, nessuna data certa su rialzo&nbsp...