La Fed prepara la riduzione del bilancio, il via forse a settembre

(Teleborsa) – Il mese di settembre potrebbe essere un buon momento per avviare la riduzione del bilancio. Ne è convinto il Presidente della Federal Reserve, Patrick Harker che suggerisce una sequenza ben diversa da quella delineata dalla banca centrale statunitense.

Durante l’ultima riunione di politica monetaria, di metà giugno, la banca guidata da Janet Yellen ha detto che ci sarà un altro rialzo dei tassi, entro fine anno e, poi, una pausa in vista dell’avvio di riduzione del bilancio.

In un’intervista al Financial Times, Harker ha sottolineato che nessuna decisione è stata presa e che alcuni dati economici negativi ritarderebbero l’inizio del programma.  

Fino ad oggi gran parte dei discorsi dei funzionari Fed avevano segnalato che avrebbe potuto esserci un altro rialzo, poi una pausa sui tassi mentre si iniziava il tapering. Secondo Harker invece bisognerebbe avviare la riduzione di acquisto Treasury e bond ipotecari e possibilmente ritardare il rialzo dei tassi a dicembre.

Una sequenza che potrebbe trovare consensi da parte di quei banchieri, come Kaplan e Evans, che ritengono necessario vedere qualche dato in più sull’inflazione per confermare l’ipotesi che il rallentamento attuale sia transitorio. Per trovare il supporto alla posizione di Harker bisognerà aspettare i verbali della riunione di giugno, in uscita il prossimo 5 luglio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Fed prepara la riduzione del bilancio, il via forse a settembre