La crescita dell’utile non aiuta la Popolare di Sondrio. Titolo giù in Borsa

(Teleborsa) – Analisi intraday

Giornata da dimenticare per la Banca Popolare di Sondrio, che sta lasciando sul parterre il 4,92% sui valori precedenti.

Ieri l’istituto di credito lombardo ha alzato il velo sul bilancio del 2015, chiuso con un utile netto in crescita del 12,2% a 129,3 milioni di euro.

La banca ha sottolineato che il risultato “non beneficia di componenti positive straordinarie significative ed è penalizzato dal contributi al fondo di risoluzione”, confermando comunque la “la capacità di crescere in autonomia”.

Sul fronte patrimoniale migliorano il Cet1 sale al 10,49% rispetto al 9,75%.

Il trend di Popolare di Sondrio mostra un andamento in sintonia con quello del FTSE Italia Mid Cap. Questa situazione classifica il titolo come un asset a basso valore alfa che non genera alcun valore aggiunto, in termini di rendimento rispetto all’indice di riferimento. Attesa per il resto della seduta un’estensione della fase ribassista con area di supporto vista a 2,93 e successiva a 2,924. Resistenza a 2,998.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

La crescita dell’utile non aiuta la Popolare di Sondrio. Titolo giù in Borsa
La crescita dell’utile non aiuta la Popolare di Sondrio. Titolo ...