La Cina medita lo stop agli acquisti di bond governativi USA

(Teleborsa) – La Cina potrebbe diminuire o azzerare gli acquisti di obbligazioni sovrane degli Stati Uniti.

Secondo il Governo cinese i titoli di Stato americani sarebbero al momento meno attraenti rispetto ad altri asset. Inoltre le tensioni commerciali tra USA e Cina stanno avendo un peso non indifferente nell’eventuale cambiamento di rotta di Pechino,riferisce Bloomberg, che cita fonti a conoscenza dei fatti.

L’indiscrezione ha messo in agitazione gli operatori anche perché il mercato globale delle obbligazioni di Stato è già sotto pressione in scia alle politiche di ritiro degli stimoli da parte delle maggiori banche centrali.

Il mercato dei sovereign bond statunitensi è il più grande al mondo con un controvalore di 14.500 miliardi di dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Cina medita lo stop agli acquisti di bond governativi USA