La Catalogna tiene l’Europa col fiato sospeso

(Teleborsa) – Resta quanto mai tesa la situazione politica in Spagna, alle prese con la dichiarazione di indipendenza della Catalogna.

Una situazione, questa, che ieri ha fatto crollare per l’ennesima volta la Borsa di Madrid e fuggire gli investitori dai titoli di Stato iberici, con conseguente allungo dello spread tra Bonos e Bund tedesco.

Il Presidente della Catalogna, Charles Puigdemont, si è detto favorevole alla mediazione ma senza recedere “di un millimetro” dai suoi piani.

Intanto sale l’attesa per la sua apparizione alla Camera riunita in seduta plenaria, prevista per lunedì. Non è chiaro se il numero uno della Generalitat dichiarerà l’indipendenza catalana in maniera unilaterale, come stabilito dal referendum attualmente sospeso dal Tribunale Costituzionale, o se cercherà una forma di mediazione.

Intanto la Borsa di Madrid ha aperto sui livelli della viglia mentre il rendimento dei Bonos decennali segna un rialzo dell’1%.

La Catalogna tiene l’Europa col fiato sospeso
La Catalogna tiene l’Europa col fiato sospeso