La bretella ferroviaria per l’aeroporto Marco Polo di Venezia in attesa di firma

(Teleborsa) – In attesa di conoscere il nome del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del prossimo Governo, di certo si sa quale atto sarà chiamato a firmare. Si tratta del Contratto di programma 2017-2021 con Rete Ferroviaria Italiana (RFI), che include anche la realizzazione della bretella ferroviaria Dese-Tessera, che metterà in collegamento diretto la stazione ferroviaria di Mestre con l’aeroporto Marco Polo di Venezia.

L’opera gode già di buona parte dei fondi necessari ed è riportata nel documento del MIT “Connettere l’Italia: lo stato di attuazione dei programmi per le infrastrutture di trasporto e la logistica”, approvato pochi giorni fa dal Consiglio dei Ministri uscente come allegato al DEF il Documento di programmazione economica e finanziaria del governo.

Risultano già disponibili 513 milioni di euro sui 680 milioni previsti per il costo di una serie di interventi che riguardano il collegamento con la rete ferroviaria italiana, oltre che dell’aeroporto di Venezia, anche degli scali di Bergamo, Genova e Fiumicino. Il costo previsto per il Marco Polo si aggira sui 400 milioni di euro. La conclusione dei lavori sarebbe prevista per fine 2023 e i primi passeggeri dovrebbe viaggiare sulla bretella ferroviaria nel giugno 2024.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La bretella ferroviaria per l’aeroporto Marco Polo di Venezia in...