La borsa di New York sorride in avvio di settimana

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per i principali indici statunitensi, come preannunciato dai future USA. La borsa americana riapre i battenti all’insegna della positività, dopo le perdite di venerdì scorso sui timori per una guerra commerciale tra USA e Cina ma anche alla luce delle statistiche deboli sul mercato del lavoro a stelle e strisce. 

Il Presidente della Banca Centrale americana, Jerome Powell, parlando all’Economic Club di Chicago svoltosi venerdì 6 aprile ha ribadito che la Federal Reserve continuerà ad aumentare i tassi di interesse in modo graduale ma costante.

Nessun dato rilevante in agenda macroeconomica. 

Sotto i riflettori Novartis +0,70%, che ha reso noto di avere raggiunto un accordo per acquistare Avexis (+78,64% al Nasdaq) per 218 dollari per azione.

In avvio l’indice Dow Jones mostra un guadagno dello 0,83%, sulla stessa linea l’S&P-500 che si porta a 2.620,47 punti. Positivo il Nasdaq 100 (+0,87%), come l’S&P 100 (0,6%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Information Technology (+0,98%), Industriale (+0,82%) e Finanziario (+0,67%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Telecomunicazioni, che riporta una flessione dell’1,20%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Merck & Co (+3,24%), Caterpillar (+1,95%), Boeing (+1,82%) grazie alla preferenza di American Airlines e Apple (+1,34%).

Tra i best performers del Nasdaq 100, Vertex Pharmaceuticals (+2,44%), Paypal Holdings (+2,00%), Jd.Com (+1,84%) e Tesla Motors (+1,67%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Incyte, che ottiene un -1,59%. Calo deciso per Shire, che segna un -1,37%. Sottotono Biogen che mostra una limatura dello 0,78%.

La borsa di New York sorride in avvio di settimana