La Borsa di New York si infiamma sull’onda degli acquisti

(Teleborsa) – Seduta positiva per il listino USA, che mostra un guadagno dello 0,72% sul Dow Jones, mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza l’S&P-500 (New York), che si posiziona a 3.008 punti, in prossimità dei livelli precedenti.

Negativo il Nasdaq 100 (-1,04%); sulla stessa linea, sotto la parità l’S&P 100, che mostra un calo dello 0,27%.

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori energia (+1,22%), beni industriali (+1,17%) e beni di consumo per l’ufficio (+0,89%). Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti informatica (-1,03%), beni di consumo secondari (-0,73%) e telecomunicazioni (-0,68%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Boeing (+6,28%), Raytheon Technologies (+2,69%), Walgreens Boots Alliance (+2,60%) e DOW (+2,56%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Microsoft, che ottiene -1,24%.

Sotto pressione Intel, con un forte ribasso dell’1,05%.

Piccola perdita per Cisco Systems, che scambia con un -0,78%.

Tentenna Visa, che cede lo 0,77%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Tripadvisor (+3,38%), Gilead Sciences (+2,04%), Paccar (+1,82%) e Bed Bath & Beyond (+1,79%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Nvidia, che ottiene -2,72%.

Sessione nera per Moderna, che lascia sul tappeto una perdita del 2,30%.

In caduta libera Adobe Systems, che affonda del 2,27%.

Pesante Netflix, che segna una discesa di ben -2,06 punti percentuali.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Borsa di New York si infiamma sull’onda degli acquisti