La BoE impone alle banche inglesi un “cuscino” per un “atterraggio morbido”

(Teleborsa) – Solidità è la parola d’ordine della Bank of England (BoE).

Contrariamente a quanto deciso un anno fa, la banca centrale inglese ha alzato i requisiti di capitale per le banche britanniche, al fine di assicurarsi che gli istituti di credito di Sua Maestà siano in grado di affrontare periodi peggiori. 

Il comitato di politica finanziaria della BoE, nel suo rapporto di stabilità finanziaria biennale, ha citato la Brexit, ma anche l’aumento di prestiti non garantiti, nel mercato dei mutui, aumentando il rischio che le banche possano affrontare perdite in caso di indebolimento dell’economia. 

L’istituto guidato da Mark Carney ha fatto sapere alle banche che, nei prossimi 18 mesi, sarà necessario istituire uno speciale “cuscinetto” da 11,4 miliardi di sterline per aumentare la loro resilienza in caso di choc. Di conseguenza, il Countercyclical Capital Buffer (CCB) sulle esposizioni degli istituti è stato riportato allo 0,5%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La BoE impone alle banche inglesi un “cuscino” per un &#82...