La Bank of Japan non pone limite ai tassi negativi, parola di Kuroda

(Teleborsa) – La politica monetaria di allentamento monetario della Banca centrale giapponese non ha alcun “limite quantitativo”. A spiegarlo a chiare lettere è il governatore della Bank of Japan (BoJ), Haruhiko Kuroda, a dispetto delle opinioni di alcuni economisti convinti che la BoJ sarebbe a corto di munizioni.

Parlando in Parlamento, Kuroda ha ribadito la sua posizione a “intraprendere ulteriori allentamenti monetari senza esitazione” se necessario, sia aumentando gli acquisti di asset sia abbassando il tasso di deposito ancora di più sotto lo zero, o fare entrambe le cose. “Non ci sono limiti ad operazioni di quantitative easing o altro, o eventuali numeri che non saremmo in grado di superare”, ha rilanciato Kuroda durante una sessione parlamentare. 

L’attuale politica monetaria della Banca centrale giapponese prevede un tasso di deposito pari al -0,1% e un programma di acquisto di asset sui mercati a un ritmo annuo di 80 miliardi di yen.

La Bank of Japan non pone limite ai tassi negativi, parola di Kur...